29 Giugno 17
Glamour, fashion e tanta musica per la “Notte Bianca della Moda” di Sanremo

Sabato 1° ottobre Sanremo celebra il sessantesimo anniversario dalla nascita del Festival della Moda Maschile che ha avuto, proprio nella città dei fiori e nelle eleganti sale della Casa da Gioco, il prestigioso palcoscenico in grado di amplificare la crescita di quel settore dell’artigianato nazionale che creatività e professionalità hanno poi trasformato in Alta Sartoria. Per l’occasione, oltre al Convegno “Creatività in mostra. Il Festival della Moda Maschile di Sanremo e l’Alta Sartoria italiana” che si svolgerà al Casinò (http://www.casinosanremo.it/) il Comune di Sanremo, con la direzione artistica pepimorgia e Stefano Senardi, ha organizzato per sabato 1° ottobre la “Notte Bianca della Moda” (coordinamento organizzativo di Corellimusica). L’iniziativa, dalla forte valenza culturale, si pone l'obiettivo non solo di celebrare il suddetto anniversario ma anche di avvicinare il mondo della moda al grande pubblico creando, grazie ai molti eventi collocati in diversi punti della città e alla collaborazione con i Civ, un'occasione unica di incontro con i principali protagonisti del fashion. «Sanremo – è il commento del Vicesindaco Claudia Lolli - ha dato un contributo significativo alla creazione sartoriale, attività di alto artigianato, con il Festival della Moda Maschile. Fu un evento rivoluzionario per l’abbigliamento maschile che, per la prima volta, assunse una ribalta tutta propria, rompendo decisamente gli schemi di una tradizione dominata esclusivamente dalla moda femminile. La città dei fiori e delle canzoni divenne privilegiata, e soprattutto unica, passerella per i migliori e più creativi maestri della scuola sartoriale maschile italiana: sarti che da Sanremo divennero famosi in tutto il mondo. «In occasione – spiega il Vicesindaco - del 60° anniversario della prima edizione del Festival della Moda Maschile di Sanremo, l’Amministrazione comunale ha inteso valorizzare, in collaborazione con il Casinò, questa illustre manifestazione. Dalla preziosa collaborazione con le associazioni di categoria dell’industria e dell’artigianato è nato il convegno che celebra l’alta sartoria, a cui abbiamo deciso, per renderlo più coinvolgente ed attuale, di abbinare la ‘notte bianca della moda’. Ed è a Pepi Morgia che vogliamo dedicare quest’ultima, in ricordo di un artista geniale e poliedrico che tanto ha dato con la sua creatività, in particolare alla città di Sanremo. Rinnovo i ringraziamenti a tutti coloro che hanno lavorato per far rinascere uno degli eventi più prestigiosi che Sanremo abbia avuto». La Notte Bianca della Moda ha una madrina d’eccezione: Elisa D’Ospina, eclettica modella curvy dai tratti raffinati ed eleganti, blogger e firma di Vogue Curvy ma anche opinionista tv e psicologa della comunicazione (comunicato allegato). Presentata da Maurilio Giordana, la serata prevede numerosissimi eventi che prenderanno il via a partire dalle ore 18 di sabato 1° ottobre con un’affascinante sfilata di modelle professioniste (fornite dall’agenzia zerodiecieventi) lungo la scalinata del Casinò e si protrarranno sino a notte inoltrata, coinvolgendo tutto il tessuto cittadino. Negozi aperti sino a tarda sera, locali con musica live, vetrine a tema e tanta animazione per una Sanremo non solo città della musica ma anche del fashion e della moda. Anche la Coin di via Matteotti partecipa alla Notte Bianca della Moda. Protagonisti della serata, gli abiti preziosi prestati sia dai maestri selezionati da Confartigianato (vedi sotto) che dalla stilista Marina D’Antino (curriculum allegato): Nel dettaglio il programma prevede: · ore 18: inizio della Notte Bianca della Moda con un’elegante sfilata di 20 bellissime modelle professioniste lungo la scalinata del Casinò. In seguito, le modelle giungeranno davanti al Cinema Centrale dove ci sarà un cocktail di benvenuto. Claudio Ciuffodoro, presidente della categoria bar e ristoranti per Confartigianato Imperia, preparerà il cocktail dedicato alla manifestazione che sarà poi offerto alle autorità. Si tratta dell'ormai famoso mojito a base di vermentino e basilico, già presentato al Moac, che verrà proposto commercialmente anche nei bar aderenti a Confartigianato Imperia. Madrina dell'evento, non a caso, sarà Miss Moac Giada che avrà un look appositamente studiato. Successivamente, le modelle professioniste raggiungeranno i dieci set fotografici che verranno allestiti in diversi punti della città: Ecco dove sarà possibile trovare i set ed i fotografi: · via Matteotti: Saverio Chiappalone · via Escoffier: Stefano Borea · via Pietro Agosti: Sarah Rinaldo · corso Imperatrice: Sanremo Moda- Roberto Gaggero · corso Mombello: Raffaella Cabiddu · Forte di Santa Tecla: Fabio Del Becaro e Marina Dangiò · piazza Bresca: Walter Graneri · corso Trento Trieste: Giulio Baldi · piazza dei Dolori: Martin De Michelis · piazza Siro Carli: Valentina DiDonna e Silvia Chiesa (Il parcheggio delle Nuvole) Si tratta di veri e propri “fashion styling live show” in cui verrà realizzato un servizio fotografico davvero unico. Interverranno anche i ragazzi e le ragazze individuati dal casting presieduto dal fotografo di moda Gabriele Rigon. Cureranno i backstage i fotografi Raffaella Sottile, Claudio Massarente, Roberto Bianchi, Mauro Vigorosi e Elisa Roggio. Le modelle indosseranno anche pellicce della Pellicceria Tacchi e saranno acconciate dal parrucchiere Aldo Cassarino (S. STEFANO AL MARE: 0184/487194; ARMA DI TAGGIA 0184/476584; SANREMO 0184/539749). · ore 19 (e sino alle ore 20.30 circa): flash mob itinerante Tanguero. Interesserà alcune tra le location più belle di Sanremo con sorprese tra il pubblico e gli ospiti della manifestazione (il flash mob è organizzato in collaborazione con Edu.Re; www.festivaldeltango.it). La partenza è prevista in piazza Colombo. Il flash mob, poi, percorrerà via Matteotti per giungere sino al Casinò. Da qui si sposterà in corso Imperatrice per arrivare sino alla Statua della Primavera. · ore 21.30: prenderà il via la grande musica con tre concerti-spettacolo particolarmente legati al rapporto tra musica e costume ispirati agli anni ’50, ’60, ’70 e ’80 in cui lo stile e gli abiti rivestiranno un ruolo di eccezione (di seguito le schede dei concerti). Si tratta di MATTHEW LEE, Rock ‘n’ Roll. ributo a Jerry Lee Lewis (ore 21.30, piazza San Siro); TUAMADRE, Ska e Bluebeat concerto “trasformista” alla scoperta dello stile di abbigliamento anni ‘60/’70/’80 (ore 22.30, piazza Cassini); PLANET DANCE, Disco dance dagli anni 70 in poi… (ore 23.30, piazza Colombo). · ore 22, piazza Colombo: incontro con il celebre fotografo di moda e pubblicità Settimio Benedusi. E’ definito il “fotografo delle donne” perché insegue sempre la bellezza, ovunque essa si trovi, non solo per catturarla con l’obiettivo ma anche per valorizzarla e trasmetterla. E’ uno dei professionisti italiani più apprezzati al mondo, che collabora con le testate più prestigiose e che ha al suo attivo innumerevoli campagne pubblicitarie realizzate viaggiando in tutto il mondo. “Parlerò del mio lavoro e delle mie esperienze – racconta Benedusi – mostrando foto, video e backstage”. Benedusi, originario di Imperia, apre uno dei primi blog in Italia accessibili dal suo sito personale (www.benedusi.it). Nel giro di breve tempo ne seguono altri due: uno sul sito del Corriere della Sera, il più importante new magazine italiano, e uno su quello di Max/Rcs legato alla sua rubrica Max Casting. Benedusi è l’unico fotografo italiano che partecipa per sette anni consecutivi alla celeberrima rivista di costumi da bagno Sports Illustrated. Insegna presso l’Istituto Europeo di Design, tenendo workshop presso il prestigiosissimo TPW e facendo mostre (al buio!). Partecipa a numerosi programmi televisivi e tiene conferenze in moltissime manifestazioni di primo livello quali Fotografia presso lo Spazio Forma di Milano e Gecko Festival. L’appuntamento di Sanremo, dunque, si offre come un’occasione imperdibile per incontrare un fotografo eclettico e talentuoso che ha fatto del glamour il suo biglietto da visita e che ben rappresenta quel connubio inscindibile tra fotografia e moda. · E ancora: Confartigianato Moda Confartigianato Moda sarà presente alla Notte Bianca della Moda di Sanremo con oltre 150 abiti. Si tratta di capi di selezionati maestri sarti che saranno proposti all’attenzione del pubblico sanremese. La frase: “Si scrive Made in Italy ma si legge moda” testimonia proprio come venga riconosciuto all’Italia, per la bellezza e l’importanza delle sue produzioni, il ruolo di leader mondiale del settore moda. Confartigianato può vantare numerose aziende con una grande esperienza e una lunga tradizione familiare tramandata di generazione in generazione, nel settore dell’alta sartoria artigianale. Il Sarto può essere definito un genio di quei particolari che fanno di un abito un capolavoro. Secondo Confartigianato Moda è proprio questa la forza vincente nelle mani dei sarti italiani: la capacità di creare tanti capi unici, perfetti anche nei minimi particolari, sinonimo di manualità, creatività, gusto eraffinatezza. L’alta sartoria artigianale promossa da Confartigianato Moda ha produzioni di articoli esclusivi con impiego di tessuti di alta qualità e pone particolare attenzione alla cura della confezione, sempre alla ricerca di materiali innovativi e di soluzioni stilistiche di alto livello. Per la Notte Bianca della Moda la Confartigianato di Imperia ha organizzato una serie di eventi che si svolgeranno nella propria location ufficiale, situata nell'area di corso Mombello, di fronte al cinema Centrale. Il programma prevede: · ore 18.30: cocktail di benvenuto a cura del settore bar/ristorazione in collaborazione con l'Aibes. Claudio Ciuffodoro, presiedente della categoria bar e ristoranti per Confartigianato Imperia, preparerà il cocktail dedicato alla manifestazione che sarà poi offerto alle autorità. Si tratta dell'ormai famoso mojito a base di vermentino e basilico, già presentato al Moac, che verrà proposto commercialmente anche nei bar aderenti a Confartigianato Imperia. Madrina dell'evento sarà, non a caso, Miss Moac Giada che avrà un look appositamente studiato dagli stilisti di Confartigianato. · ore 20: momento dei marchi “100% italiani” con la presentazione dello stile italiano: acconciatori, estetiste, sartorie e pelliccerie. La maestria della migliore tradizione della sartoria e della cura dell’immagine sarà presentata da tre modelle d’eccezione che indosseranno abiti dei più prestigiosi atelier italiani con total look curato da acconciatori e truccatori locali. Questi i maestri selezionati, grazie a Rosalba Acquistapace Presidente del Gruppo Sarti Stilisti, per la Notte Bianca della Moda di Sanremo: Lia Panichi – Porto Potenza Picena (Macerata) – 10 abiti Patrizia Tittarelli – Cingoli (Macerata) – 10 abiti Moretti Moda – Rimini – 10 abiti Daniele Berdusco – Altivole (Treviso) – 4 abiti Gemelle Donato – Adrano (Catania) – 8 abiti Enzo Lucchesi – Prato – 15 abiti Rosalba Acquistapace – Talarona (Sondrio) – 15 abiti Malea Modarte – Mammola (Reggio Calabria) – 4 abiti Maria Bona Mancon – Bovolone (Verona) – 15 abiti Cristina Cozzolino – Mendicino (Cosenza) – 7 abiti Antonella D'Alia – Montalto Uffugo (Cosenza) – 7 abiti Ambrogio + allievi scuole moda – “Boutique della Sposa” Bene Vagienna (Cuneo) - 10 abiti Ambrogio + allievi scuole moda – “Les Etoiles De Nadine Nouveau” Tortona (Alessandria) – 7 abiti Ambrogio + allievi scuole moda – “Accademia di Belle Arti” Cuneo – 30 abiti Confcommercio L’ormai famosissimo SANREMO COCKTAIL sarà protagonista, sabato 1° ottobre, della Notte Bianca della Moda di Sanremo (organizzata dal Comune di Sanremo con la direzione artistica pepimorgia e Stefano Senardi; coordinamento organizzativo di Corellimusica). Per l’occasione, davanti al teatro Ariston di via Matteotti, sarà presente un gazebo organizzato da Fipe-Confcommercio (l’associazione di categoria dei pubblici esercizi più rappresentativa) con la collaborazione del CASINO’ di Sanremo. Qui verrà riproposto Sanremo Cocktail. “Il cocktail – commenta con soddisfazione ENRICO CALVI Presidente provinciale FIPE-Confcommercio - è stato presentato in occasione del Festival della Canzone Italiana dello scorso anno e ha riscosso un grandissimo successo, non solo in Italia. E’ una bevanda che esalta anche i prodotti del territorio e che è nata con la preziosa collaborazione del famoso barman Giorgio Manara”. All’iniziativa partecipa anche un’azienda leader a livello italiano nella creazione di bicchieri, la ITALESSE, che ha proposto un apposito bicchiere che sarà possibile ammirare proprio nello stand. Il cocktali, invece, si potrà degustare nei molti locali aderenti all’iniziativa: ALBERGO EUROPA BAR FESTIVAL BAR GELATERIA LIVING GARDEN BAR MELODY BIG BEN CAFE’ PERMARE CAFE’ RENAISSANCE CAFFE’ DUCALE HOTEL CORTESE HOTEL LOLLI PALACE HOTEL NYALA HOTEL PARADISO KERMESSE CAFE’ PIAZZA BRESCA 21 PICO DE GALLO RISTORANTE G&G RISTORANTE LA PIGNESE RISTORANTE LA SIESTA RISTORANTE PIZZERIA L’ULTIMA L’UNA RISTORANTE PIZZERIA PUERTO ESCONDIDO RISTORANTE ULISSE RISTORANTE VELA D’ORO RISTORANTE VICTORY MORGANA BAY VILLAGGIO DEI FIORI VINO PANINO & CO. Il Casinò, inoltre, porterà un tavolo da poker e le hostess distribuiranno i buoni gioco da poter utilizzare nella Casa da Gioco. I CIV Il Civ Luce a San Siro propone, a partire dalle ore 19, musica con il concerto dei SWING SWANG JAZZ QUARTET con Davide Calvini (clarinetto, clarinetto basso, sax alto) Filippo Tarditi (chitarra elettrica) Alberto Micciche’ (basso elettrico) Giovanni Piccardo (batteria). Il Quartetto Swing Swang sarà accompagnato dalla cantante Marina Pannuzzo. Formata da musicisti liguri, la band si e’ costituita nell’estate del 2010 per proporre al pubblico una rilettura, nella tipica formula del fiato solista accompagnato dalla sezione ritmica, di famosi brani “standard” del repertorio del jazz e anche di opere meno conosciute di autori e musicisti che hanno comunque segnato la storia di questo genere musicale. Il repertorio del Quartetto comprende versioni dei più celebri standard della musica afroamericana, brani di sapore latin jazz, classici della bossa nova e composizioni del grande caposcuola dello stile be-bop Charlie Parker. Non mancano composizioni di autori più moderni come Herbie Hankock, Joe Henderson, George Russell e altri. Musica anche dai botteghini dei fiori. Previste, inoltre, modelle con abiti e accessori dei negozi appartenenti al Civ. L’Atelier DAPHNE di Sanremo presterà del materiale proveniente del prestigioso archivio storico DAPHNE da esporre in alcune vetrine dei negozi. Il Civ Il Mulino di via Pietro Agosti, dalle ore 15.30 alle 24, realizzerà il “Mercatino dell’Ingegno e della Creatività”. Alle ore 17, animazione per bambini a cura del “Teatro dei Mille Colori”, trucca bimbi. Dalle ore 18, presso il Bar Martin, “Sangria”; al Bar Cafè Cafè, “Apericena con DJ Hammer FY”; al Bar Erika, “Apericena e musica”; al Bar piccolo ritrovo, “Musica rock, italiana e dintorni a cura di SMB. Apericena”. Alle ore 20, presso la piazzetta attigua alla Farmacia Calvi, verrà allestito un set fotografico. Poi sfilata di moda organizzata dai negozi associati al Civ, “trucco e parrucco” a tema; commento a cura di Salvatore Stella. Gli esercizi ed il mercatino osserveranno l’apertura serale. Vetrine a tema. Ospiti della giornata, l’E.m.p.a con gli amici a 4 zampe. Per il Civ di piazza Bresca il popolare gruppo “Full Optional Band live” propone un repertorio internazionale e classici del rock italiano e rock'n'roll anni Cinquanta. Mauro Lanziani alla voce e chitarra, Filippo Boveri al basso elettrico, Mike Moss chitarra e voce, Raffaele Lopasso alla batteria. Dopo mezzanotte, dj selection con Mattley. Gli anni Settanta saranno i protagonisti del Civ Mombello, in via XX settembre il Caffè du Centre "da Pietro" e il ristorante pizzeria "I 4 amici" presenteranno musica live con Funky Monks; in zona Pian di Nave concertino dal vivo e Essenza tributo ai Negramaro. MUSEO CIVICO DI PALAZZO BOREA D’OLMO: Il Museo Civico aderisce alla Notte Bianca della Moda con l’apertura straordinaria dalle ore 21 alle 24 di sabato 1° ottobre, per celebrare in particolare la figura di Antonio Rubino ed il suo straordinario dipinto dedicato alla moda esposto nella mostra “L'UNIVERSO FANTASTICO DI ANTONIO RUBINO nella collezione di Antonietta Rubino Cutini e nelle collezioni civiche", a cura di Leo Lecci (Università di Genova) e Loretta Marchi (Comune di Sanremo). Per l’occasione l’ingresso è gratuito. Due intere sale del Museo Civico di Palazzo Borea d’Olmo sono dedicate alle opere dell’artista, tra le quali spiccano il dipinto di grandi dimensioni “La Moda”, eseguita nel 1947 per la rinnovata attività di una elegante sartoria cittadina, Joséphine e Mina, e “La Faunetta”, realizzata nel 1926 per il Morgana, lo stabilimento balneare d’epoca liberty a cui lo stesso Rubino aveva dato il nome e per il quale aveva creato opere decorative al suo interno. La seconda sala è riservata alla sua produzione per ragazzi: dalle riviste illustrate, tra le quali le rare edizioni del “Corriere dei Piccoli”, di “Mondo Fanciullo”, di “Mondo Bambino” (quest’ultima distribuita dalla Rinascente), ai disegni animati: “Il paese dei ranocchi” (1942, premiato alla Mostra del Cinema di Venezia), “Crescendo rossiniano” (del 1943, che rimane solo allo stadio progettuale a causa degli eventi bellici) e “I sette colori” (1955), e poi ancora libri, dai suoi esordi alla fine della carriera. L’esposizione è ricca di 200 pezzi, provenienti dalla collezione della nipote Antonietta Rubino Cutini, dall’Archivio Rubino e dal fondo della Biblioteca civica di Sanremo, che possiede tutti i numeri originali del “Corriere dei piccoli”, del “Gazzettone”, manifesti, bozzetti, tavole originali, libri e un rarissimo gioco da tavolo. «Questa esposizione – spiegano i curatori - costituisce l’anteprima della costituzione di una Sala permanente che sarà dedicata all’artista al Museo Civico. E’ un obiettivo che intendiamo portare a termine il prossimo anno, con l’acquisizione, da parte del Comune, di alcune opere appartenenti alla collezione Rubino Cutini. Antonietta Rubino Cutini evidenzia: “La sua ispirazione nasce da una infanzia libera, a contatto con la natura, in un mondo rurale popolato di immagini fantastiche che hanno alimentato la sua creatività: Baiardo e Apricale sono i luoghi dove nei mesi estivi è pastore fra i pastori; mi piacerebbe che questo artista, nato scrittore con una naturale capacità di dipingere il mondo secondo un suo originalissimo stile senza trascurare l’intento educativo, fosse presente nella sua Sanremo con una esposizione permanente delle sue opere, realizzando quello che fu il suo sogno e per il quale la figlia Leopolda (Titina) ha tanto lavorato”. Nella serata del 1 ottobre saranno proiettati filmati d’epoca sul Festival della moda maschile di Sanremo. BASILICA DI SAN SIRO ore 21-24: visite guidate gratuite presso la Basilica e l'Oratorio dell'Immacolata (piazza San Siro). Le visite sono a cura dei volontari della Parrocchia. Tutti gli eventi della Notte Bianca sono gratuiti.

 
  • Video
  • MAPPA

Siete già stati a Sanremo?

IT - EN - DE - RU

Informazione ed approfondimento dal ponente ligure

PRENOTAZIONE ALBERGHI
@PEC.SANREMO.IT

SANREMO.IT offre il servizio di Posta Elettronica Certificata (PEC) per gli indirizzi @SANREMO.IT.

Segui il link 

Per informazioni: info@SANREMO.IT

da SOGGIORNARE...

Residence Due Porti

La Riserva

 

da TROVARE...
TRADUTTORE

Meteo x Sanremo

FARMACIE e SOCCORSO

RIFERIMENTI FARMACIE
Sanremo - Imperia - Ventimiglia

FARMACIE DI TURNO
Sanremo - Imperia - Ventimiglia

PRONTO SOCCORSO

CUPA

Map IP Address
Powered byIP2Location.com